ciaspole-lussari1.jpg
ciaspole-lussari2.jpg
Monastero a due passi dalla vetta
ciaspole-lussari3.jpg
Friuli Venezia Giulia

Monte Lussari

IN BREVE
Partenza: Camporosso, via Lussari, 845 mslm
Arrivo: monte Lussari, 1790 mslm (telefono rifugio Monte Lussari: 0428/63242)
Difficoltà e pericoli: Itinerario generalmente ritenuto sicuro. Verificare i bolletini Osmer.
Le foto: sotto, Sella Lussari ed il monte Mangart; a destra, il villaggio attorno al santuario e sotto ciaspolatrici in azione poco sotto Sella Lussari.
Tempi: indicativamente, 2h15' per la salita, 1h10' per la discesa.

Nonostante i vari tentativi di guastare lo splendore di questa modesta cima al cospetto del Nabois Grande e del Montasio, una ciaspolata alla vetta del monte Lussari merita davvero la fatica che richiede.
Si sale senza indugio, dagli 800 mslm dei dintorni di Camporosso fino ai 1790 mslm della vetta del monte Lussari, caratterizzata da un grazioso santuario attorno al quale, nel tempo, si ricavarono abitazioni per i pellegrini. Oggi quelle case sono rifugi e baite dove ristorarsi ma purtroppo, attorno al borgo, l'industria dello sci si è rivelata poco rispettosa insediando una stazione di arrivo e scavando piste da discesa poco discrete.
Dall'arrivo delle piste del monte Lussari si seguono le indicazioni per il sentiero del Pellegrino: poche decine di metri su asfalto e poi forestale innevata per svariate decine di minuti. Si sale nel bosco, tra tornanti e tratti più rettilinei, seguendo una traccia molto frequentata.
Nei dintorni della Sella Lussari s'incontrano le piste da sci: qui un tempo si passava armoniosamente tra i boschi, oggi invece, dopo uno zig zag nel bosco, si deve costeggiare la pista da sci fino ad intravedere sulla destra una ripida risalita sul pendio sommitale del monte Lussari, contrassegnato dalla tipica croce.
Una volta in vetta si ammirano sterminati panorami sulle vicine cime dal profilo dolomitico e sulle più lontane montagne austriache: in breve si scende al villaggio e, dopo essersi ristorati, si torna alla base seguendo la via di salita.

SUL WEB
E per quando la neve si scioglie.. su www.cicloweb.net trovi tante opportunità per camminare d'estate e pedalare tra sentieri, strade e piste ciclabili. Scopri tutto il Friuli Venezia Giulia su www.cicloweb.net, cliccando su questi link:
- pedalate nel Tarvisiano;
- bici tra Piancavallo e le Dolomiti friulane;
- in bici in Carnia;
- bici attorno a Pordenone;
- camminate nel Tarvisiano;
- passeggiate nelle Dolomiti friulane;
- tutte le guide turistiche del Friuli Venezia Giulia

Condividi su  -