0ciaspole-ritorto22.jpg
Neve fresca e Dolomiti di Brenta sullo sfondo: che bello! Clicca sui tasti a destra e sinistra per scorrere le foto!
ciaspole-ritorto1.jpg
Una balconata sulle Dolomiti di Brenta
ciaspole-ritorto15.JPG
Gli alberi tra Ritorto e Milegna avvolti nelle nuvole basse
ciaspole-ritorto16.JPG
Arrivando a Ritorto
ciaspole-ritorto17.JPG
Malga Ritorto: un balcone sulle Dolomiti di Brenta
ciaspole-ritorto18.JPG
Le Dolomiti di Brenta svettano sulle nuvole basse
ciaspole-ritorto19.JPG
Tracce in neve fresca
ciaspole-ritorto20.JPG
Dolomiti di Brenta da malga Ritorto
ciaspole-ritorto21.JPG
Dolomiti di Brenta da malga Ritorto
ciaspole-ritorto22.JPG
Dolomiti di Brenta da malga Ritorto
ciaspole-ritorto23.JPG
Dolomiti di Brenta da malga Ritorto
ciaspole-ritorto24.JPG
Dolomiti di Brenta da malga Ritorto
Trentino

Malga Ritorto

IN BREVE
Partenza: Paludac, 1300 mlsm circa
Arrivo: malga Ritorto, 1750 mslm
Difficoltà e pericoli: In generale sicuro. Si raccomanda comunque di valutare sempre i bollettini.
Tempo di percorrenza: un'oretta da località Paludac.

Il percorso che conduce dalla località Paludac (1330 mslm) alla malga Ritorto (1750 mslm) è semplice quanto panoramico.
Il dislivello colmato non supera i quattrocento metri, le pendenze sono dolci e l’itinerario è di facile individuazione. Molto frequentato, il percorso è sempre tracciato e ripercorre una stradina forestale che d’estate viene utilizzata per accedere ad alcune case da monte ed all’alpeggio di Milegna.
Il punto di partenza è lungo la strada statale, oltre i tornanti che seguono l’abitato di Sant’Antonio di Mavignola, poco dopo la località Fratè (alcune case ed un ristorante pizzeria), superato il rio Paludac (secondo slargo sulla destra, visibili le indicazioni per Milegna e Ritorto).
Dalla statale si prende subito in leggera salita una forestale. Si continua a camminare ignorando le varie deviazioni fino a raggiungere l’alpeggio di Milegna: qui si taglia un pendio in lieve pendenza e si segue la direzione "Giro di Campiglio" proseguendo verso destra (indicazioni a sinistra per Claemp).
La traccia costeggia il prato sulla destra e poi lo taglia fino a portarsi ad una baita preceduta da alcuni cartelli segnaletici: uno di questi indica proprio malga Ritorto.
Si continua dunque a camminare in un rado bosco di abeti fino a raggiungere la spettacolare radura di malga Ritorto dove il panorama, già splendido durante la salita, si apre fino a diventare meraviglioso.
La malga è forse il più bel balcone sulle Dolomiti di Brenta che si mostrano in tutto il loro versante occidentale dalle vette della val Gelada alle estreme propaggini meridionali passando per la cima Tosa, la cima Brenta ed il Crozzon di Brenta. A sud si ammira l’intero ghiacciaio di Lares racchiuso dalle vette del Carè Alto e del Crozzon di Lares.
Giunti alla malga, chi lo desidera può proseguire oltre sino al lago di Ritorto e addirittura al passo della Falculotta (questa estensione richiede esperienza, prudenza, attenzione e preparazione ben superiori).

A malga Ritorto ci si può far raggiungere da chi, meno allenato o meno avvezzo all'utilizzo delle ciaspole, preferirà seguire la forestale pianeggiante in partenza dal villaggio Patascoss, posto appena sopra Madonna di Campiglio oltre la piana di Nambino (seguire le indicazioni sulla strada verso Passo Campo Carlo Magno).

Clicca per aprire la mappa Kompass (stralcio da K73 Gruppo di Brenta), da usare esclusivamente come riferimento. I percorsi invernali differiscono spesso da quelli estivi e vanno adattati alle condizioni oggettive (le mappe Kompass abitualmente indicano in azzurro la traccia invernale).

SUI LIBRI Questo percorso è uno dei trentatrè itinerari più belli delle Alpi proposti dal libro "Ciaspole! L'inverno in neve fresca", disponibile cliccando sul sito www.vividolomiti.it oppure in libreria. Non solo foto ed itinerari ma anche la possibilità di dialogare con l'autore per dettagli e curiosità sui percorsi proposti.

SUL WEB
E per quando la neve si scioglie.. su www.cicloweb.net trovi tante opportunità per camminare d'estate e pedalare tra sentieri, strade e piste ciclabili.
Qualche link per iniziare ad esplorare la montagna attorno a Pinzolo, Madonna di Campiglio ed alla val Rendena.
- pedalate in val Rendena;
- foto informazioni curiosità;
- uno sguardo su Madonna di Campiglio;
- passeggiate in montagna

Condividi su  -