ciaspole-malgaora1.jpg
Ciaspole e sci di fondo ai piedi del Latemar (scorri la gallery!)
ciaspole-malgaora2 (1).jpg
Catinaccio da malga Ora
ciaspole-malgaora3 (1).jpg
Latemar da malga Ora
ciaspole-malgaora4 (1).jpg
Tramonto sul Latemar
ciaspole-malgaora5.jpg
Catinaccio all'enrosadira
Alto Adige - Sud Tirol

Malga Ora

IN BREVE
Partenza: passo Lavazè, 1803 mslm
Arrivo: malga Ora, 1880 mslm
Difficoltà e pericoli: nessuno, adatta ai bambini!
Tempo di percorrenza: un’ora per tratta. 

E' possibile disegnare una ciaspolata di grande soddisfazione che conduca da un affollato passo dolomitico (sede di parchi gioco, piste di fondo e alberghi) ad una malga raggiungibile anche in automobile?
Sembra incredibile ma è davvero possibile.
Ciaspolare da passo Lavazè a malga Ora, infatti, dimostra tutta la potenza del bosco e della neve: contorni sfumati, orizzonte nascosto e rumori ovattati.
La ciaspolata parte e rientra in Trentino ma supera il confine con l'Alto Adige Sudtirol ed in provincia di Bolzano si snoda parte del percorso di rientro (oltre alla "pausa pranzo", eventuale, presso malga Ora che infatti è più nota come Auerleger Alm).
Si parte dal passo seguendo le evidenti indicazioni per le "escursioni invernali" e si prende a salire verso malga Varena costeggiando la pista da fondo.
In un quarto d'ora di raggiunge questa piccola malga dove si trova un frequentatissimo pendio dedicato agli slittini: due impianti di risalita permettono ai più piccoli di divertirsi a scendere infinite volte al cospetto del Catinaccio, della Roda di Vael e del Latemar.
Oltre malga Varena s'impone una scelta: si può seguire una variante alta che si addentra nel bosco e, pur essendo vicina alla strada, risulta la più gradevole perchè segue un'esile traccia che si snoda tra gli abeti fino a portare in una piana dove si può osservare quanto sia stata distruttrice la furia di Vaia. Su tutto domina la sagoma del Corno Bianco, una vetta di carattere dolomitico che è infatti parte del sistema compreso nel Patrimonio Unesco.
Un breve saliscendi più deciso di quello che ha caratterizzato la prima parte della ciaspolata consente di raggiungere malga Ora, aperta d'inverno e raggiungibile in auto (una cosa che non ci si sarebbe aspettati!). La malga si trova a breve distanza da passo Oclini (Jochgrimm).
Da malga Ora si può rientrare a passo Lavazè seguendo le evidenti indicazioni che consentono una passeggiata più agevole, lungo una forestale più ampia che conduce nuovamente a malga Varena (rimanendo sempre più a valle della traccia di andata).
Da malga Varena, poi, si rientra seguendo il percorso dell'andata.
In tutto si possono considerare meno di due ore per l'intera escursione, adatta anche ai bambini.

Clicca per aprire la mappa Kompass, da usare esclusivamente come riferimento. I percorsi invernali differiscono spesso da quelli estivi e vanno adattati alle condizioni oggettive (le mappe Kompass abitualmente indicano in azzurro la traccia invernale).

SUL WEB
E per quando la neve si scioglie.. su www.cicloweb.net trovi tante opportunità per camminare d'estate e pedalare tra sentieri, strade e piste ciclabili.
Qualche link per iniziare ad esplorare la val d'Ega e la vicina val di Tires.
- in bicicletta tra val di Tires e val d'Ega;
- foto informazioni e curiosità sul Catinaccio e i suoi dintorni
- passeggiate ed escursioni ai piedi del Catinaccio

Condividi su  -