ciaspole-sangiatto1.jpg
Corte Corbernas, una traccia nella neve (scorri la gallery!)
ciaspole-sangiatto10.JPG
Punta della Rossa dai dintorni di Corte Corbernas
ciaspole-sangiatto11.JPG
Bocchetta di Scarpia: panorami sulle cime che chiudono ad ovest l'Alpe Devero e segnano il confine con la Svizzera
ciaspole-sangiatto12.JPG
Alpe Sangiatto
ciaspole-sangiatto13.JPG
Il vento modella la neve attorno alla Bocchetta di Scarpia
ciaspole-sangiatto14.JPG
L'imponenza delle vette di confine
ciaspole-sangiatto2.jpg
Neve fresca tra i laghi di Sangiatto
Piemonte

Alpe Sangiatto

IN BREVE
Partenza: Alpe Devero, 1631 mslm (telefono Rifugio Castiglioni, 0324/619126)
Arrivo: Alpe Sangiatto, circa 2000 mslm
Tempi di percorrenza: 3h per l'anello completo
Difficoltà e pericoli: salvo situazione eccezionali la salita è al riparo da insidie. Bisogna accuratamente evitare la stradina estiva tra Ai Ponti e Crampiolo: evidenti indicazioni guidano verso l'itinerario invernale inibendo la percorrenza della strada estiva, esposta al rischio di valanghe.
Ideale per i bambini, sia trasportati nello zaino sia in grado di camminare fino a Crampiolo. Punti di appoggio, brevi distanze, sole. Tanta neve fresca per giocare. Oltre è forse riservare la salita ai bambini nello zaino che, raggiunti Sangiatto e Corte Corbernas, potranno divertirsi in tanta neve fresca e vedere scenari incantati, da fiaba. Per i bambini che camminano questa prosecuzione oltre Crampiolo potrebbe risultare faticosa oltre che a tratti insidiosa.

Da Ai Ponti, località d’ingresso all’Alpe Devero e sede anche del parcheggio interrato, si supera un ponticello e si seguono le indicazioni per il percorso 3 verso l’Alpe Sangiatto. In realtà le prime indicazioni si confondono presto con quelle del percorso 1 verso Corte d’Ardui, in lieve salita, che si sovrappone al 3 (clicca qui per visualizzare la mappa dei percorsi segnati dall'ufficio turistico locale). Giunti alle poche case della Corte d’Ardui si abbandona la direzione Crampiolo (villaggio che merita senz’altro una deviazione sulla via del ritorno) e si inizia a salire verso destra risalendo un pendio.
Si rimane sempre nel bosco e si prende quota senza troppa fatica. Si supera un’ampia radura e si prosegue oltre, fino a raggiungere un dosso innevato: volgendo lo sguardo alle proprie spalle si viene sorpresi dalla maestosa sagoma del Cervandone mentre verso sinistra si osserva un più placido pendio innevato.
Si procede perdendo quota dalla mezza costa fino al fondovalle per raggiungere così le poche case sparse dell’Alpe Sangiatto.
Vale la pena compiere un ulteriore sforzo e guadagnare il valico successivo (a circa 2100 mslm), proiettato verso Corte Corbernas, ed allargare ulteriormente il proprio orizzonte.
La discesa avviene lungo l'itinerario di salita oppure seguendo la traccia che da Corte Corbernas scende più ripida verso la diga di Codelago (impegnativa).

Corona Troggi è un’altra destinazione facilmente raggiungibile dai dintorni dell’Alpe Sangiatto ma richiede un passo più esperto ed un migliore allenamento. Sempre dall'Alpe Sangiatto, in condizioni di sicurezza, risulta più agevole raggiungere la panoramica Bocchetta di Scarpia, posta a circa 2245 mslm: la traccia prende le mosse tra le case dell'Alpe e segue le pendici montuose ad est.

Clicca per aprire la mappa Kompass, da usare esclusivamente come riferimento. I percorsi invernali differiscono spesso da quelli estivi e vanno adattati alle condizioni oggettive (le mappe Kompass abitualmente indicano in azzurro la traccia invernale).

SUI LIBRI
Questo percorso è uno dei trentatrè itinerari più belli delle Alpi proposti dal libro "Ciaspole! L'inverno in neve fresca", disponibile cliccando sul sito www.vividolomiti.it oppure in libreria. Non solo foto ed itinerari ma anche la possibilità di dialogare con l'autore per dettagli e curiosità sui percorsi proposti.

SUL WEB
E per quando la neve si scioglie.. su www.cicloweb.net trovi tante opportunità per camminare d'estate e pedalare tra sentieri, strade e piste ciclabili.
Qualche link per iniziare ad esplorare la montagna piemontese
- pedalate in val d'Ossola e dintorni;
- informazioni sulla montagna piemontese;
- passeggiate in montagna

Condividi su  -