ciaspole-segantini1.jpg
Lo scenario delle Pale di San Martino da malga Venegia (scorri la gallery!)
ciaspole-segantini2.jpg
Cimon della Pala
ciaspole-segantini4.jpg
Trentino

Val Venegia

IN BREVE
Partenza: Pian dei Casoni, 1670 mlsm circa
Arrivo: baita Segantini, 2170 mslm
Difficoltà e pericoli: In generale sicuro. Si raccomanda comunque di valutare sempre i bollettini e di non tagliare in neve fresca se inesperti. Senza problemi, restando nelle tracce, fino a malga Venegiotta.
Con i bambini si può senz'altro ciaspolare fino alle due malghe: vasti pianori consentono di giocare e divertirsi in neve fresca. Manca, però, un punto di ristoro aperto in inverno: la ciaspolata, però, è breve e consente un rapido ritorno a valle.


Fino a malga Venegia e malga Venegiota, partendo dai 1670 mslm di Pian dei Casoni, possono arrivare tutti. Anche i bambini. E ne vale davvero la pena perchè si cammina nel bosco e si è poi rapidamente sorpresi dalle spettacolari Pale di San Martino, così vicine che si può quasi toccarle.
Oltre la seconda malga la ciaspolata diventa un po' più seria, anche se rimane nel novero delle "facili ciaspolate". E' solo richiesto un passo sicuro, capace di muoversi anche nella neve fresca e non battuta.
La traccia è comunque (quasi) sempre segnata. Ci si muove lungo il fondovalle fino a risalire i dolci pendii che culminano con i 2170 mslm di Baita Segantini: qui lo sguardo abbraccia tutte le Pale di San Martino, a partire dal Cimon della Pala che incombe verticale, e si apre poi verso ovest, arrivando alle Alpi Venoste ed alle Dolomiti più occidentali.
Il ritorno è per la via di salita. Fino a alla malga Venegiotta (o Venegiota), e poco oltre, la pista forestale è talmente battuta che spesso le ciaspole possono risultare superflue. Oltre, invece, si procede su neve fresca e le racchette diventano fondamentali.

Clicca per aprire la mappa Kompass (stralcio da K76 - Pale di San Martino), da usare esclusivamente come riferimento. I percorsi invernali differiscono spesso da quelli estivi e vanno adattati alle condizioni oggettive (le mappe Kompass abitualmente indicano in azzurro la traccia invernale).

SUI LIBRI
Questo percorso è uno dei trentatrè itinerari più belli delle Alpi proposti dal libro "Ciaspole! L'inverno in neve fresca", disponibile cliccando sul sito www.vividolomiti.it oppure in libreria. Non solo foto ed itinerari ma anche la possibilità di dialogare con l'autore per dettagli e curiosità sui percorsi proposti.
E' stato anche scelto come una tra le 52 proposte (una per ogni weekend nei 12 mesi dell'anno) contenute in "52-12 un anno di weekend lontani dai luoghi comuni", una serie di pedalate, passeggiate, ciaspolate ma anche meno faticose visite a parchi, castelli e borghi segreti. 52 idee per rendere indimenticabile ogni weekend dell'anno! Il libro è disponibile sul sito www.amazon.it
SUL WEB
E per quando la neve si scioglie.. su www.cicloweb.net trovi tante opportunità per camminare d'estate e pedalare tra sentieri, strade e piste ciclabili.
Qualche link per iniziare ad esplorare il Primiero, le Pale di San Martino ed il Lagorai.
- pedalate tra Primiero e Pale di San Martino;
- foto informazioni curiosità;
- passeggiate in montagna
Ma anche la val di Fiemme:
- pedalate in val di Fiemme;
- foto informazioni e curiosità
- passeggiate in val di Fiemme

Condividi su  -